Skip to main content

CALVINO

Nasce: 15 ottobre 1923 – Cuba Muore: 19 settembre 1985 – Siena

I temi principali delle sue opere sono la guerra e la resistenza. Alcune opere spaziano fino a raggiungere argomenti fantastici. Durante la sua carriera si cimentò anche negli scritti per il teatro e per il cinema.

OPERE

  • IL SENTIERO DEI NIDI DI RAGNO: 1946 -> è il primo romanzo dell’autore e ha come argomento base la Resistenza partigiana. È la storia di un bambino che vive da vicino la guerra e le debolezze degli uomini.

 

  • SE UNA NOTTE D’INVERNO UN VIAGGIATORE: 1979 -> è un romanzo in cui il protagonista legge un libro dallo stesso titolo dell’opera ma viene interrotto senza riuscire a finirlo e lo stesso succede anche con altri libri. L’obiettivo è far riflettere il lettore sulle molte possibilità che offre la letteratura e sull’impossibilità di arrivare alla piena conoscenza della realtà.

 

  • TRIOLOGIA:

 

  • I NOSTRI ANTENATI -> opere in cui mescola elementi fantastici all’ambientazione storica.

    IL VISCONTE DIMEZZATO: 1952 -> racconta la storia di un intellettuale che è stato diviso a metà da una palla di cannone, una metà di lui rappresenta il bene e una metà il male. È quasi un libro filosofico che si basa sulla contrapposizione di bene e male.

    IL BARONE RAMPANTE:1957 -> racconta la storia di Cosimo, un bambino di 12 anni che inizialmente a seguito di un litigio con i genitori si arrampica su un albero e da quel momento inizia a vivere la sua vita in questa dimensione vegetale. Quello che intraprende Cosimo è un percorso di formazione e crescita personale.

    IL CAVALIERE INESISTENTE: 1958 -> racconta la vicenda di un cavaliere privo di identità che rappresenta l’uomo robotizzato, simbolo dell’uomo moderno che è smarrito e insicuro.

Leave a Reply